I capelli grassi sono un fastidioso problema antiestetico che spesso ci si trova a dover risolvere. Vediamo insieme come gestirli senza impazzire.

Perché vengono i capelli grassi?

Il primo passo per capire come risolvere questo problema è capire perché ne soffriamo. Le cause principali sono due: genetica e ormoni. Se nella vostra famiglia molte persone sono nella vostra stessa situazione allora è facile che la causa sia genetica. Spesso queste due cause sono legate, perché a far comparire i capelli unti è un eccesso di sebo. Questo è causato da motivi ormonali e spesso questo scompenso ormonale è genetico. Ci sono tuttavia dei periodi della vita in cui è più facile che capiti questo problema. L’adolescenza, per esempio, è uno di questi. Allo stesso modo può essere dovuto a diversi momenti del ciclo.

Altre cause poi possono essere svariate. Per esempio spesso il sebo in eccesso può essere dovuto allo stress o l’inquinamento. Lo stesso vale per l’utilizzo di shampoo troppo aggressivi che portano quindi i capelli a reagire in questo modo per difendersi.

Come mi lavo i capelli per risolvere il problema?

Se la situazione è grave e avete già provato qualsiasi rimedio vi sia venuto in mente la soluzione è solo una: visitare un dermatologo. Altrimenti ci sono alcune passi che si possono seguire per provare a risolvere il problema da soli.

Prima di tutto, una precisazione: la produzione di sebo non cambia a seconda di quanto vi lavate i capelli. Questo significa che i lavaggi frequenti possono sì eliminare il sebo in eccesso, ma non faranno sì che la vostra cute ne produca di meno. Sono una soluzione temporanea che, se fatta nel modo sbagliato, può anche innescare l’effetto rebound. Si tratta di quel meccanismo per cui la nostra pelle si sente attaccata e, per difendersi, produce più sebo. Proprio per questo il primo passo è quello di controllare se il vostro shampoo è troppo aggressivo. Preferite prodotti delicati, naturali, che magari non daranno gli effetti sperati subito, ma eviteranno di stressare troppo la cute.

Come asciugare i capelli nel modo giusto

Sarebbe una buona abitudine da seguire sempre, ma a cui bisogna fare particolarmente attenzione se si soffre di capelli grassi: il phon va sempre ad almeno trenta centimetri dalla cute. Possibilmente impostato con l’aria più fredda possibile.

Un’altra attenzione da avere è quella di non strofinare troppo i capelli con l’asciugamano, per evitare di spezzarli. Lo stesso vale per la spazzola, non pettinateli da bagnati. Infine fate attenzione ai prodotti per capelli che utilizzate. Evitateli del tutto, se possibile, per evitare di appesantire i capelli grassi o irritare la cute. Fate anche attenzione a piastre e simili.

I capelli grassi, al contrario di quanto si può pensare, non sono più resistenti di quelli secchi. Hanno solo un modo diverso di reagire allo stress. Abbiatene cura e loro ne avranno di voi.

Mostra tutto
Precedente Make up 2019: cosa torna, cosa resta e cosa ci aspetta nel futuro?
Successivo Occhi secchi e arrossati, come prevenire e curare il problema
Close

PROSSIMO ARTICOLO

Close

Cinque esercizi da fare nel proprio soggiorno per addominali perfetti e pancia piatta

13 Settembre 2018
Close