Dell’olio di cocco tutte abbiamo sentito parlare, ma sapete davvero come utilizzarlo al meglio? Scopriamo assieme qualche trattamento per avere il miglior risultato possibile.

Cos’è l’olio di cocco?

Si tratta di un olio ricavato dall’essiccazione e la conseguente lavorazione della noce di cocco. Così come il frutto da cui proviene è ricco di nutrienti e molto salutare. C’è solo un dettaglio a cui fare attenzione: quando viene utilizzato nell’alimentazione. Si tratta infatti di un prodotto molto grasso che può provocare problemi.

Se invece avete intenzione di sfruttare le sue proprietà benefiche per il vostro corpo allora non fatevi problemi. Sappiate che quando lo andrete a comprare potreste trovarlo in due diversi stati della materia: liquido o solido. L’olio di cocco infatti ha un punto di solidificazione intorno ai 20°. Quindi, a meno che non abbia subito lavorazioni aggiuntive, come nel caso dell’olio di cocco idrogenato, sarà facile trovarlo in formato di burro. Una volta preso in mano un po’ di burro però il calore del nostro corpo lo scioglierà. Questo prodotto è consigliato soprattutto per trattare pelli secche e capelli sfibrati, ma ha anche proprietà lenitive e antisettiche. Lo si trova in negozi specializzati, ma anche su internet, come nel caso dell’olio di cocco di Antos Cosmesi. Vediamo un po’ come utilizzarlo.

L’olio di cocco per i capelli

Le sue grandi proprietà nutrienti sono molto utili per i capelli. Se i vostri fossero particolarmente provati, secchi e stanchi, per esempio, utilizzare un balsamo all’olio di cocco potrebbe aiutarli. Ma non è un aiuto solo quando si devono riparare dei danni tremendi. Per mantenere i capelli sani e luminosi un impacco all’olio di cocco una volta alla settimana è una buona abitudine. Basta passarlo sui capelli umidi e lasciarlo in posa per un’ora. All’olio di cocco potete aggiungere anche altri prodotti naturali, come la polpa dell’avocado o un po’ di miele e un uovo, per avere più nutrienti per i vostri capelli.

L’olio di cocco permette di far diminuire o far sparire l’effetto crespo e dona luminosità alla nostra chioma. Se poi usate spesso la piastra o il phon potete aggiungere qualche goccia di quest’olio sulle punte. Deve essere una quantità minima, per evitare di dare un effetto unto ai capelli, ma aiuta a combattere le doppie punte.

Se, invece, soffrite di forfora anche in questo caso quest’olio può venirvi in aiuto. Basta prenderne un po’ e massaggiarlo sul cuoio capelluto. Magari mischiandolo a un po’ di olio essenziale di rosmarino o salvia. Si lascia in posa tutta la notte e si ripete una volta alla settimana fino allo sparire della forfora.

Non solo capelli: gli usi per il corpo

Grazie alle sue proprietà antisettiche quest’olio diventa molto utile in caso di piccole infezioni o scottature. Una bruciatura da fuoco o solare possono trarre giovamento dall’applicazione dell’olio di cocco. Calma il dolore e idrata la parte interessata. Può essere un aiuto anche contro il classico herpes labiale o per la salute dei piedi, perché protegge da infezioni di vario tipo. Si tratta, ovviamente, di una protezione blanda non essendo un medicinale. Ma può essere utilizzato in accompagnamento ad altri trattamenti o come protezione generica.

Ovviamente l’olio di cocco si può anche usare come “semplice” idratante. Massaggiato sulla pelle umida rilascerà anche il suo dolce profumo, per una coccola in più. Una volta alla settimana potete utilizzarlo come base per lo scrub per il corpo o il viso. Basta unirlo a un pochino di olio di mandorle e zucchero di canna per un prodotto da SPA. Si può usare sul corpo e sul viso. Una volta fatto sciacquate bene e passate sulla pelle un tonico rinfrescante come quello di Antos Cosmesi.

Insomma, si tratta di un prodotto poliedrico e perfetto per tutti gli usi, l’unico limite è il cielo.

Mostra tutto
Precedente Kiko Dark Treasures, la nuova collezione intensa ed elegante
Successivo Borse moda autunno/inverno 2018/2019: cosa c’è di nuovo per questa stagione
Close

PROSSIMO ARTICOLO

Close

La quotazione dell’oro e il suo valore al grammo

21 Dicembre 2017
Close