Non basta uno shampoo a nutrire e dare ai nostri capelli tutto ciò di cui hanno bisogno, soprattutto se sono lunghi. L’estate, il sole e il mare poi, non aiutano. Vediamo quindi un po’ come salvaguardare la nostra chioma.

Perché i capelli si rovinano?

Esistono varie ragioni che portano al danneggiamento dei capelli. Una dieta sbilanciata e che manca di nutrimenti necessari, una vita troppo stressante, sbalzi ormonali, clima, sport, medicine, possono rovinare la testa e la chioma. Diventano così spenti, appiattiti, e senza vitalità. Può anche succedere che cadano, si spezzino o compaiano delle doppie punte. Insomma, pensare che i capelli siano immuni dai danni è sbagliato, ma possiamo fare molto per aiutarli.

Lavarli nel modo giusto

Prima di tutto non si deve né eccedere né essere avidi. I capelli non vanno lavati troppo di frequente perché si rischia di seccarli e renderli troppo delicati. Allo stesso modo far passare troppo tempo tra un lavaggio e l’altro non li libera dalle tossine e lo smog che assorbono. Un lavaggio ogni 2 o 3 giorni è il giusto, ovviamente scegliendo uno shampoo adatto. I capelli delicati hanno bisogno di un prodotto che non li secchi o rivini, ma che li nutra ridando ciò che gli manca. Quelli grassi, al contrario, hanno bisogno di qualcosa che rimuova l’eccesso di sebo sulla cute, ma senza irritarla, rischiando altrimenti di dare l’effetto contrario. E dopo lo shampoo? Balsamo e maschera, che non sono uno sostitutivo dell’altro, ma si muovono accompagnati. Uno, infatti, è più districante, mentre l’altro aggiunge nutrimento e morbidezza.

Anche la dieta serve ai capelli

Una dieta bilanciata porta benefici a ogni aspetto della nostra vita, capelli compresi. Frutta e verdura, soprattutto cruda, permettono di introdurre fibre, per eliminare le tossine che verrebbero altrimenti assorbite. E lasciano anche introdurre vitamine. Le carote, in particolare, portano betacarotene che dà luminosità, mentre broccoli e spinaci aiutano a diminuire la produzione di sebo. Legumi e uova danno l’apporto di proteine necessarie, mentre i latticini aiutano a prevenire la secchezza.
Ogni cibo dona qualcosa in più alla nostra chioma, basa avere una dieta bilanciata che e, possibilmente, stare lontani da cibi troppo grassi e fritti, che non fanno mai bene.

Qualche consiglio in più per l’estate e il benessere dei capelli

VIsto che siamo vicini al periodo delle vacanze vale la pena di parlane. Sale, mare, piscina e sole sfibrano e rovinano i capelli, così come i lavaggi frequenti. Usare uno spray protettivo mentre si è in spiaggia o sotto il sole è una buona scelta. Questo, infatti, permette di proteggere la cute da eventuali scottature, nutrire i capelli senza seccarli e fare un po’ da scudo dall’acqua, salata o clorata che sia.

Dopo la spiaggia o la piscina si deve, ovviamente, lavare i capelli, preferendo magari un olio shampoo delicato che non secchi ulteriormente. E una volta tornate dalle vacanze? Si possono riprare i danni con degli impacchi a base d’olio fatti in casa o comprati direttamente, da tenere in posa.

Mostra tutto
Precedente Camminare e salute: una passeggiata può migliorare la vita
Successivo Graphic design: anche l’occhio vuole la sua parte, siti web inclusi
Close

PROSSIMO ARTICOLO

Close

Quando si deve regalare un anello Trilogy e perché

29 Settembre 2017
Close